giovedì, novembre 30, 2006

Le rivelazioni di Ekler - Nuovi Sviluppi

Prima di proseguire nella lettura assicuratevi di aver letto le Avventure dei Patagarri fino ad ora e la prima parte delle rivelazioni di Ekler. I fatti descritti qui raccontano ciò che i Tessitori del Fato hanno scoperto quando Deneb, il Tessitore Arcano, è tornato insieme ad Aineken ad IronRock

1. Al castello di Jelek
Recatisi a Jelek per indagare sugli strani avvenimenti in corso Deneb e l'Oracolo si sono volontariamente posti al servizio di re Gorag. Restando nel castello speravano di trovare le risposte che cercavano. In quel luogo però i poteri dell'Oracolo diminuirono fino quasi a sparire e poteva vedere ben poco oltre il presente e sempre con un alto grado di incertezza. Così la ricerca sembrava non portare ai risultati sperati.

2. L'arrivo dei Patagarri
Tuttavia un giorno l'Oracolo ebbe la chiara visione del futuro arrivo dei Patagarri nel castello. Ebbe la chiara percezione del loro combattimento con una specie di gigantesco toro, dei loro nomi e di ciò di cui necessitavano. Poichè questa predizione era particolarmente insolita l'Oracolo decise di fare di tutto per assecondarla. Così avvisò il Giullare e gli chiese di preparare una stanza per loro dove potessero riposarsi e curarsi, evitando di citare il combattimento con il toro per paura di contrariarlo. Il Giullare alla fine accettò e fece allestire una stanza apposita con i letti, le pozioni e le pergamene richieste dall'Oracolo.

3. I Patagarri nel castello
Una volta giunti nel castello i Patagarri hanno completamente stravolto l'ordine dello stesso eliminando ogni personaggio ostile. Il Giullare sembrava particolarmente interessato alla faccenda e per nulla preoccupato dello sterminio, tanto che lui stesso si occupò di inibire la capacità magica delle Torri di uccidere con lo sguardo. Lo stesso Giullare ordinò all'Oracolo di inscenare una finta resurrezione di Eoghan e Aineken per far credere agli altri che fossero morti davvero. L'Oracolo si interrogò sul perchè di questa macchinazione ma solo più tardi trovò la risposta. Una volta ucciso re Gorag i Patagarri si fecero aprire un portale per Gwyntarr e da li lasciarono il castello.

4. Il Giullare contrariato
Recuperando gli ex-oggetti dei Patagarri presi dal Diablo (un personaggio del castello) il Giullare trovò i Certificati di Iscrizione al torneo e apparve incredibilmente contrariato. "Non è possibile! Loro si devono iscrivere a quel torneo!" ripetè più volte e chiese all'Oracolo di "vedere" se ci sarebbero riusciti. Ma l'Oracolo non riusciva ovviamente a predire nulla al riguardo e il Giullare infine decise di, parole sue, "..mandare qualcuno che si preoccupi di farli iscrivere ed arrivare al torneo". L'Oracolo capì che queste ultime informazioni, riguardo i Patagarri, potessero essere fondamentali per i Tessitori del Fato. In particolare si fece l'idea che il Giullare avesse a cuore il fatto che i Patagarri partecipassero al torneo. Per questo motivo aveva inibito lo sguardo mortale delle Torri e si era alterato trovando i certificati. Ma perchè era così importante che i Patagarri partecipassero alla competizione? Come faceva a sapere che quella era proprio la loro meta? Aveva carpito le informazioni da qualche parte o cosa? L'Oracolo decise fosse ora che Deneb facesse ritorno ad IronRock

5. Deneb ed Aineken ad IronRock
Seguendo i Patagarri Deneb raggiunse Gwyntarr e infine si rivelò loro appena dopo il duello con le Ombre Nere. Chiese ad Aineken di seguirlo e insieme si diressero ad IronRock. Deneb raccontò al mago dei Tessitori e delle loro scoperte ma chiese all'elfo di raccontare le loro avventure. Le stesse avventure furono poi raccontate durante il consiglio dei Tessitori. Le informazioni ricavate da Deneb e da Aineken si rivelarono molto importanti.

6. Stondylus e i Patagarri
Scoprire che Patagarri e Stondylus erano entrati in contatto più di una volta fu una vera e propria sorpresa per il gruppo di saggi. Sommando a questa rivelazione le impressioni dell'Oracolo riguardo all'interesse del Giullare per il gruppo di avventurieri, i Tessitori del Fato arrivarono alla conclusione che non solo Stondylus ma anche i Patagarri risultano coinvolti inconsciamente nell'instabilità del destino. A seguito di questo dedussero che Stondylus era diventato uno degli attori principali solo perchè liberato proprio dai Patagarri.

6. Futuro certo
I saggi si adoperarono quindi per indagare il futuro incerto per trovare uno di quegli eventi comuni ad ogni destino possibile. In particolare cercarono un evento nel quale fossero coinvolti i Patagarri. Dopo giorni di studio e collaborazione con i Discepoli giunsero ad una predizione che voleva i Patagarri superassero la Seconda Prova del Torneo dei Sei Regni e si ritrovassero, durante la terza, ad affrontare L'armata di Crimson. Il duello, come scritto nel destino, si sarebbe concluso a favore dei Patagarri delle Galapagos.

7. Ekler e i Patagarri
Decidendo di aiutare i Patagarri a compiere quanto scritto nel loro destino i Tessitori inviarono un messaggero da Ekler, a Solathus, per aggiornarla sugli ultimi sviluppi. I Tessitori del Fato sono pronti a dare supporto al gruppo, sperando in una fruttuosa collaborazione. Il loro interesse principale è ora quindi quello di scoprire chi sta influenzando il Destino, come lo sta facendo e come può essere fermato.

3 commenti:

Eoghan ha detto...

Master, ma sei un genio! Ci voleva proprio un bel riassunto di tutto, si faceva fatica a capire!

Shatzy ha detto...

ma guarda che mica tutti hanno saggezza -2...

Saku ha detto...

Ora è più chiaro, avete capito tutto fin qui?